Giovedì, 22 Giugno 2017

header

Liberi pensieri


In questa pagina ho voluto scrivere alcune considerazioni personali, che magari possono tornare utili.

Per qualsiasi altro suggerimento o aggiunta o rettifica sono a disposizione.

Cristian Carollo

  • La moto è un capriccio e come tale va valutato
  • Valutate bene cosa vi aspettate da una moto d'epoca. Se cercate la perfezione di una moto moderna è assolutamente necessario comprare una moto da sottoporre ad un restauro totale. Se gli imprevisti meccanici ed elettrici non vi rendono nervoso allora potete comprare un bel conservato
  • Se venite da una moto moderna, considerate bene l'acquisto di una moto d'epoca. Nel bene e nel male è sempre una moto vecchia
  • Le moto dagli anni 70 in poi iniziarono ad essere progettate anche per un turismo di largo raggio, con tutti i vantaggi annessi
  • Con molta probabilità il mercato delle moto classiche diventerà sempre più importante, sia per il fascino , e per il fatto che oggi una moto che ha 70 cv è più che sufficiente per i limiti e il tipo di traffico delle nostre strade
  • Delle moto più diffuse oramai si trova il 90% dei ricambi
  • Le moto d’epoca sono semplici da sistemare: niente elettronica che può lasciarvi a piedi irrimediabilmente
  • Scegliete il modello che vi è più congegnale per utilizzo ed esperienza motociclistica, se siete alla vostra prima esperienza scegliete una moto facile , di piccola cilindrata e facilmente rivendibile
  • Se ne avete la possibilità comprate sempre il top di gamma della serie
  • Una moto si compra per usarla, l’inutilizzo distrugge le moto
  • Scegliete un modello il più possibile originale sia nei colori che nei componenti, meglio spendere di più subito che risparmiare , magari qualche centinaio di euro, sperando poi di sistemarla con poco; chi più spende meno spende
  • Non spaventatevi del chilometraggio elevato, in trent'anni una media di 3000 km all'anno fa 100000 km.
  • Le moto con 7000 km in trent'anni, che per molti rappresenta il miglior affare del mondo, hanno bisogno di molto lavoro semplicemente perchè il proprietario non avrà mai fatto un tagliando. Il proprietario ha pensato: tanto la moto ha pochi km è inutile che spenda soldi
  • La moto ideale è quella uniproprietario e usata costantemente
  • La manutenzione regolare e quella prescritta dalla casa è molto importante
  • Non pretendete di avere una moto moderna, il tempo e i chilometri si fanno sentire
  • Piccole perdite di olio e di benzina e qualche guaio elettrico sono normali
  • Le moto d’epoca hanno bisogno di maggiori cure di quelle moderne
  • La moto d'epoca dovrebbe essere la vostra seconda moto
  • Non svegliate il can che dorme: se la vostra moto ha un piccolo trafilaggio lasciate stare finchè non diventa un problema serio.
  • Non comprate la moto con un budget risicato: se avete 1000 da spendere comprate una moto da 700, gli imprevisti sono sempre tanti, lasciate un margine per questi imprevisti
  • Le moto d’epoca non sono perfette, qualche particolare non è affidabile, bisogna metterlo in preventivo, prendete la faccenda con filosofia
  • Prendete confidenza con la vostra moto, ogni moto ha i suoi piccoli segreti, questo fa parte del fascino delle moto d’epoca
  • Non acquistate una moto d’epoca per risparmiare su assicurazione e bollo, prendetela solo per il gusto di avere un veicolo particolare, deve essere una vostra filosofia motociclistica
  • Le moto d’epoca originali al 100% non esistono, anche i restauri più accurati non sono mai perfetti, lo sono magari al 95%. Perfetta è solo la moto che è rimasta imballata dalla fabbrica
  • Evitate le moto da restaurare a meno che non sia rarissima o a meno che non rappresenti un valore affettivo per voi, il prezzo del restauro supera sempre il valore della moto
  • I restaurti sono carissimi.
  • Restaurare uno Z 400 del valore di 3000 euro costa come un V7 Sport del valore di 12000
  • I restauri casalinghi sembrano economici, ma pochi tengono conto di tutte le spese e del tempo perso ai mercatini o in giro a meccanici
  • Se decidete di fare un restauro deve diventare il vostro hobby
  • Anche una moto restaurata deperisce come una qualsiasi moto che comprate nuova.
  • Restaurare una moto ha due grandi vantaggi: sai che lavori hai fatto e il costo puoi dilazionarlo in quanti mesi vuoi
  • Se volete provare il fascino delle moto d’epoca comprate un mezzo rivendibile, non lasciatevi affascinare solo dal prezzo basso
  • Meglio un bel conservato che un “ troppo nuovo “
  • La moto conservata è preziosa perché sai che è quella, nel bene e nel male.
  • Puoi sempre passare da un conservato ad un nuovo, ma non il contrario
  • Fate sempre una visura della targa per controllare che storia ha la moto
  • I valori su internet non sono sempre reali
  • Il valore della moto è solo quello di realizzo sul mercato
  • Scegliete moto che vi ricordino qualcosa o che vi suscitino sensazioni forti: le apprezzerete sempre di più e sorvolerete sui difetti
  • Evitate di riempire il garage di moto inutili, meglio poche ma buone
  • I valori veri si vedono dopo i 30 anni
  • Il mercato è ciclico: per anni vanno le sportive, poi tornano le moto semplici, poi gli enduro…
  • Il mercato è insondabile e i valori possono variare moltissimo nell’arco di pochi anni: basta un bell’articolo su una rivista o un film a far schizzare le quotazioni
  • Non sappiamo se alcuni classici degli anno 80 raggiungeranno quotazioni elevate come alcuni classici degli anni 70: già negli anni 90 la cultura del classico era importante e molti hanno tenuto le moto “vecchie“ Negli anni 70 quando la moto era vecchia la si buttava
  • Non tutte le moto vecchie sono di interesse storico/collezionistico
  • Le moto che valgono molto oggi erano moto care e prestigiose anche all’epoca
  • Le moto rare non sempre sono preziose, magari erano solo invendibili anche all’epoca
  • Le moto che verranno importanti sono quelle che hanno segnato una rivoluzione oppure erano l’oggetto del desiderio di molti
  • Documentatevi il più possibile sul modello che volete comprare
  • Comprate la moto che vi interessa da novembre a febbraio, i prezzi non sono più bassi, ma avete più scelta
  • Le moto da enduro/regolarità sono le più difficili da trovare sane perché subiscono una usura da utilizzo rapidissima,quindi ne vengono distrutte una grande quantità, per questo i prezzi sono così alti
  • Ogni moto ha i sui segreti, rivolgetevi sempre ad esperti che hanno lavorato molto su quel tipo di moto, sapranno già dove mettere le mani
  • Non abbiate fretta , nel mondo delle moto d‘epoca è vietato avere fretta
  • Quando trovate la moto che cercate bella e a posto compratela subito, non aspettate che arrivi un affare migliore, potrebbe non arrivare mai
  • La moto “ ferma da anni in garage” è un disastro come una moto da restaurare: l'inutilizzo fa danni enormi
  • Tenete con cura la vostra moto, i piccoli interventi di manutenzione vi ritorneranno in valore
  • Risolvete anche i piccoli problemi che sembrano insignificanti,la somma di problemi insignificanti produce una moto trascurata.
  • Non diventate schiavi della moto, sono nate per essere usate
  • Meglio comprare una moto con molti km ma usata spesso che una moto con pochissimi chilometri ma ferma da anni, perchè la moto usata spesso è stata sottoposta a tagliandi regolari.
  • Scordatevi la moto sotto il fienile che il contadino vi regala per una bottiglia di grappa, con l’avvento di internet sono casi quasi impossibili. E poi quanto lavoro ci sarà da fare per ripristinare quella moto?
  • Pensate: che storia ha la moto che sto guidando? Chi la guidava prima di me?
  • Il prezzo di una moto non è fatto dalle quotazioni, è fatto dalla domanda e dall’offerta.
  • Non cercate di fare affari con le moto anni 70, i prezzi sono già definiti. Comprate gli anni 80 e gli anni 90, anticipate i tempi.
  • Il grande vantaggio delle moto d’epoca è che mantengono il valore stabile, quindi potete usare una moto per anni e avere lo stesso prezzo o un po’ più alto dopo esservi divertiti.